criptovalute.io logo

LATOKEN EXCHANGE è affidabile?

Eccoci qui a scrivere un articolo in merito al sempre più discusso Exchange di criptovaluta LATOKEN.

La piattaforma ha preso sempre più piede in questi periodi ed è per questo motivo che, a fronte di numerose richieste da parte dei nostri lettori, abbiamo pensato di scrivere questa guida per dissipare i numerosi dubbi al riguardo. È nostro desiderio fornirvi una guida esaustiva.

latoken exchange

Continuando a leggere i paragrafi, potrai trovare la verità su LATOKEN, e non solo. Andremo a parlare anche di broker quali IQ Option ed eToro, metodi di trading online conosciuti e riconosciuti in tutto il mondo, e, cosa non da poco, gratuiti.

Che cos’è LATOKEN?

LATOKEN è una piattaforma di Exchange di criptovalute.

Il suo debutto si può stabilire nel 2017, e nell’ottobre dello stesso anno, ha concluso la ICO (portata avanti grazie alla vendita dei token LA). Con questo obiettivo raggiunto, è riuscito a raccogliere una cifra incredibile di 20 milioni di dollari in Ether.

Bisogna ammettere che la piattaforma di Exchange LATOKEN vanta un’esperienza di qualità; purtroppo però, si è resa protagonista di alcune controversie che vale la pena riportare.

Un problema segnalato non trascurabile, trattasi della qualità (bassa) delle diverse criptovalute utilizzate e della propria sicurezza interna. Ad oggi possiamo dire che LATOKEN non è mai stato vittima di attacchi informatici da parte di hacker, ma questo non vuol dire che i dubbi sorti a causa della sua sede legale siano questioni superflue. La sua sede infatti si trova a Singapore, e, in quell’ambiente politico, le leggi che disciplinano il trading online sono meno concrete rispetto a quelle presenti in Europa.

A tutto questo aggiungiamo anche i numeri degli scambi (a detta di alcuni) falsati di proposito per poter scalare la classifica degli Exchange migliori al mondo.

Un punto importante da dover trattare quando parliamo di Exchange, è quello circa le commissioni. Dal momento in cui si decide di voler fare investimenti online, è fondamentale avere tutti i dati alla mano. E purtroppo, le informazioni circa le commissioni non ne emergono, anche se il sito parla di importi bassi.

Non vogliamo dire che le commissioni siano sbagliate, anche perché è legale chiedere commissioni. D’altro canto, non tutti sono a conoscenza del fatto che si può evitarne il pagamento (operazione altrettanto legale). Come?

Investire senza commissioni

Si può evitare di pagare commissioni facendo affidamento a broker come IQ Option. Questo broker, legale e riconosciuto in tutto il mondo, innanzitutto si caratterizza per la mancanza di importi di commissioni. Difatti, quando si parla di IQ Option si può subito ricordare l’opportunità di partire con investimenti e con un deposito davvero esiguo, pari a 10€.

Tra le varie criptovalute, IQ Option consente di utilizzare Bitcoin, Ripple ed Ethereum.

Parlare di “investimenti” non è un caso. Oggi come oggi, chi decide di guadagnare con le monete digitali, deve tener a mente di accantonare l’idea “acquisto”. Per quale motivo? Perché le criptovalute sono un asset decisamente volubile. Il loro valore può oscillare rapidamente ed in breve tempo.

Basta pensare al caso Bitcoin.  Partendo dal 2017 all’insegna di record su record, la criptovaluta più conosciuta al mondo ha cominciato a perdere quota, a solo un anno di distanza, inizio del 2018.

Molte persone hanno subito pensato alla fine della criptovaluta, hanno gridato al panico temendone la sua fine. Possiamo dire che non c’è di più falso. Chi desidera investire in criptovaluta, può farlo e senza troppe difficoltà. Come altri broker (di cui parleremo in seguito in questa guida), IQ Option consente di lavorare con i CFD ovvero i “Contracts for Difference”.

Che cosa sono? Sono strumenti derivati che consentono di riproporre l’andamento dell’asset senza essere costretti ad acquistare. Ciò a cui l’utente dovrà prestare attenzione sarà cogliere l’andamento tra:

  • Posizione long o di acquisto, quando si presuppone un aumento di valore.
  • Posizione short o di vendita allo scoperto, in caso di diminuzione del valore.

È una gestione molto semplice. Ma nonostante questo, il rischio è sempre alla porta per coloro che decidono di investire. Per questa ragione, è fondamentale agire con ragionevolezza e rifarsi alle tecniche che illustreremo qui di seguito.

Investire senza rischi con le criptovalute

Per chi avesse intenzione di investire senza rischi in criptovalute, e senza pagare alcun tipo di commissione, lo può fare avvalendosi dei CFD. Poco fa, abbiamo spiegato che i “Contracts of Difference” sono derivati davvero molto facili da amministrare, ma non per questo privi di rischi. Prima di utilizzarli sarebbe preferibile informarsi al riguardo e studiare così da sapere come poterli gestire al meglio.

Per chi volesse approcciarsi in maniera ancora più semplice al mondo del trading online, è possibile farlo con eToro (clicca qui per accedere al sito). Quando parliamo di questo broker, ci stiamo riferendo alla piattaforma più conosciuta e sponsorizzata per il trading con criptovalute. Non può non venire in mente ciò che lo ha reso famoso, e cioè il Copy Trading, tecnica che consente agli investitori di poter letteralmente copiare coloro che hanno fatto del trading il loro mestiere, appropriatamente chiamati guru di eToro.

Per poterli seguire, basterà effettuare un’indagine tramite l’apposito motore di ricerca dei vari broker. Una volta individuati, si potranno ordinare in base a numerosi criteri: asset di interesse, Paese di provenienza, periodo di attività, profilo di rischio e il numero di “sostenitori”, valore che ci permette di capire se ci troviamo di fronte a un trader di successo o meno. Con queste premesse, risulta più chiaro il motivo per cui eToro è stato definito “il social network del trading online”, in quanto funziona in modo molto simile ai social network quali Facebook e altri.

etoro copy trading

La possibilità di trovare guru di successo è concessa anche a coloro che decidono partire in maniera più “soft”, con un conto demo, anche questo gratuito e senza limiti di utilizzo. Una volta presa dimestichezza con questo strumento, si potrà scegliere di attivare un conto reale, depositando una somma pari o superiore a 200€ (clicca qui per iscriverti e per cominciare subito a copiare i migliori trader del mondo).

eToro è quindi un broker decisamente facile da utilizzare per coloro che vogliono partire con il trading online ma non hanno conoscenza in materia. Questo non vuol dire che sia possibile raggiungere cifre di guadagno esorbitanti senza alcuno sforzo. Come più volte abbiamo ribadito, per raggiungere il successo ci vogliono impegno, dedizione e soprattutto metodo, per esempio diversificando il fattore di rischio.

In che senso?

È vero che i guru di eToro sono definiti tali perché hanno un bagaglio di conoscenza del trading online vasto e profondo, ma sono comunque persone, che possono sbagliare, non certo robot perfetti. Per questo non è consigliabile seguirne uno solo (seppure bravo e con un indice follower elevato), ma piuttosto 6 o 7. Osservarne più di uno ci permetterà anche di decidere quale continuare a seguire e quale no, se ci dovessimo accorgere che un trader che stiamo monitorando forse sta perdendo colpi e non è più profittevole (anche se ogni guru ha tutto l’interesse ad essere profittevole perché il broker lo ricompensa in base al numero di copiatori che ha in nota).

eToro (clicca qui per ottenere un conto) è un broker di tutto rispetto, con tutte le clausole messe in chiaro, senza commissioni, con la possibilità del Copy Trading, Non si può dire lo stesso di LATOKEN.

Altre informazioni su LATOKEN

Avendo parlato dei broker migliori al mondo, più affidabili e sicuri, vogliamo parlare nuovamente per un attimo dell’Exchange LATOKEN, aggiungendo un altro fattore (purtroppo negativo). Chi sceglie di utilizzarlo, non potrà scegliere tra criptovalute quali Litecoin, Ripple, Bitcoin Cash ed inoltre non potrà sostituire la coppia Bitcoin-Ethereum. Questo almeno per ora, al momento della stesura di questo articolo.

Exchange LATOKEN criptovaluta

Ad aggravare i pensieri negativi su questo Exchange, possiamo aggiungere anche il fatto che alla base c’è una società off-shore, e questo non fa certo dormire sonni tranquilli. Già solo per questo, molti investitori hanno pensato bene di iniziare con piattaforme completamente regolamentate da leggi europee, piattaforme quali Iq Option, Plus500 ed eToro. Questi broker non solo non hanno natura in società off-shore, ma devono rispettare rigide leggi che, se non seguissero, non potrebbero essere online.

Dato di fatto che dobbiamo ammettere a favore dell’Exchange LATOKEN, è il fatto che al momento, gli hacker non sono riusciti ad attaccarlo con successo, a differenza di altri Exchange. Altri però utenti però, si sono visti l’Exchange su cui hanno riposto la propria fiducia, chiudere da un giorno all’altro portandosi dietro anche tutti i soldi investiti.

A causa di tutte le motivazioni negative e perplessità che abbiamo esposto in questo articolo su LATOKEN, abbiamo ritenuto opportuno parlare di due metodi di trading online riconosciuti e regolamentati, come IQ Option ed eToro. Questo però non significa che sceglierli per investire in criptovaluta, significhi automaticamente guadagno elevato. È doveroso ricordare che i mercati finanziari sono tutt’altro che stabili, sono tutt’altro che costantemente al rialzo. La discesa dei titoli finanziari è sempre dietro l’angolo. Una tecnica che possiamo suggerire è il Money Management, la quale prevede la suddivisione del capitale investito in più parti (non più del 5% per volta), ciascuna delle quali destinata ad un’operazione.

Conclusioni

LATOKEN è un Exchange di criptovalute in fase di sviluppo. Tra gli aspetti negativi di cui abbiamo discusso in questo articolo, possiamo ricordare i numeri gonfiati per poter scalare le classifiche di Exchange, la mancanza di supporto e possibilità di utilizzo delle criptovalute più popolari, e ultima, ma non meno importante, la mancanza di trasparenza circa le commissioni richieste.

Non stiamo affermando che sia illegale richiederle, ma possono essere evitate sempre in modo legale. È possibile farlo, utilizzando i broker di cui abbiamo parlato ovvero eToro e IQ Option.

Queste piattaforme infatti non prevedono applicazioni di commissioni e permettono anche di evitare i rischi legati alla volatilità delle criptovalute.

Come può essere garantito?

Grazie ai CFD, acronimo per “Contracts for Difference” (contratti per differenza), i quali consentono di agire prontamente quando il mercato è al ribasso.

Nel caso di eToro (clicca qui per ottenere un conto gratis), per esempio, abbiamo la tecnica del Copy Trading, grazie alla quale possiamo copiare ciò che altri investitori, guru, fanno e replicarlo sul nostro conto. Per procedere con l’iscrizione e all’apertura di un conto reale con eToro, basterà effettuare un deposito di 200 euro (clicca qui per procedere con l’attivazione).

Se invece si desidera partire con una somma più bassa, lo si può dal broker IQ Option, il quale richiede una cifra davvero esigua, pari a 10 euro!

Non stiamo dicendo che LATOKEN non sia sicuro, ma successo internazionale non è sempre sinonimo di sicurezza. Vogliamo piuttosto affermare e soffermarci sul fatto che ci sono alternative gestibili senza dover pagare commissioni.

Il nostro obiettivo era quello di redigere una guida esaustiva sulla piattaforma di LATOKEN, e speriamo di esserci riusciti. Se pensi che questa guida sia completa e chiara, ti invitiamo a farne ampia pubblicità attraverso i vari social network, quali Facebook e altri, così da avvisare tutti i tuoi amici su questo argomento. In questo modo potranno avere una visione più ampia e affidabile dell’Exchange LATOKEN.